Categorie

Articoli recenti

Sotto gli occhi di Roberto Putzu

recensione di Giovanna Ferro

Sotto gli occhi di Roberto Putzu è un thriller edito da Sperling & Kupfer nel 2023.

In una Bangkok rovente, caotica e violenta prende vita un intrigo internazionale, in cui finanza e malavita convivono in una corsa contro il tempo

“[…]vendicarsi per qualche operazione, più o meno lecita, condotta dalla banca a danno dei risparmiatori […] non scompaia. Noi sapremo sempre dove trovarla. Colga l’attimo, non diventi cibo per i vermi.”

Il Libro

La vacanza a Bangkok per Alessandro, esperto trader, e Giulia, giornalista d’inchiesta, si trasforma in un incubo: vengono rapiti da un’oscura organizzazione legata alla mafia cinese.

All’origine del rapimento c’è una temeraria operazione finanziaria che ha sconvolto gli equilibri economici e politici globali, un vero e proprio attacco alle Borse occidentali, condotta da un potente insospettabile.

Il cinese parlava di un’operazione finanziaria che qualche settimana prima era diventata pubblica grazie a uno scoop che lui aveva fatto fare a Giulia, di fatto la sua consacrazione giornalistica, e con il quale aveva smascherato un’immensa truffa perpetrata ai danni delle banche attraverso l’utilizzo dei bitcoin. L’articolo aveva avuto una risonanza mondiale ed era stato ripreso e rilanciato sul Wall Street Journal e sul Financial Times.”

Ecco perchè il rapimento dei due italiani non è un caso.

Il mandante della spudorata operazione è morto e ci sono ora molti soldi da recuperare che fanno gola a tutti, ai cinesi, ai Servizi Pakistani e addirittura all’Isis. L’intrigo si infittisce ancora di più.

Alessandro deve scoprire come e dove poter recuperare quel denaro,viene quindi liberato; ma soprattutto deve rivelare la vera l’identità di Taurus, quello che ha mosso le fila di tutta l’operazione, a lui ben nota.

Negli ambienti malavitosi tutti sono a conoscenza del rapimento della giornalista italiana e il motivo del sequestro. Giulia diventa, quindi, merce rara di scambio e di interesse tra criminali e terroristi, in uno scenario che si dipinge col sangue.

«Quello che ci cambia non sono i fatti straordinari che avvengono una volta tanto, ma proprio quest’abituarsi, che indica, appunto, che accettiamo quello che ci succede e non ci ribelliamo più.» Lei si stava abituando, e stava scoprendo che nonostante la violenza, il dolore e la mancanza di libertà, esisteva un punto di equilibrio anche in quel mondo agitato.”

É proprio Taurus, raggiunto da Alessandro, che creando un ponte virtuale tra Londra e New York con Brian Olefson, il direttore della National Security Agency americana, cerca strategie e compromessi per poter liberare la giornalista italiana.

Alessandro aveva sempre saputo che l’obiettivo di quell’enorme operazione nella quale l’amico lo aveva coinvolto non poteva essere ricondotto a semplici speculazioni finanziarie, ma aveva preferito voltarsi dall’altra parte, facendo finta di non vedere. […] Fu assalito dal rimpianto per aver coinvolto Giulia in quella pericolosa operazione.”

Fughe, inseguimenti, nascondigli, tutto ‘sotto gli occhi’ vigili di telecamere di sorveglianza e satelliti. Ma che parte hanno avuto in questa vicenda Rahim Mansour, Yasser Farid, l’ispettore di polizia Linh Quý e tanti altri personaggi che intrecciano le loro misteriose vite con quelle di Alessandro e di Giulia?

Un thriller emozionante, un’avventura che lascia col fiato sospeso, direi un’ottima sceneggiatura per una spy story.

Dopo un po’ di disorientamento iniziale dovuto ad obbligati tecnicismi – per l’argomento trattato – la lettura si fa sempre più chiara e scorrevole. Un puzzle che alla fine vede tutti i tasselli al loro posto, creando immagini accurate e precise.

Roberto Putzu in questo romanzo apre un mondo non diverso dal nostro. Situazioni e storie che sono verosimilmente non lontani dalla realtà, soprattutto in molti passi del libro, che ci rimandano immagini ben note all’attualità storica.

Una lettura consigliatissima per chi vuole vivere una storia intricata, di suspense e di azione, che ti avvolge completamente nelle sue complesse e sorprendenti dinamiche.

L’Autore

Roberto Putzu vive a Olbia, è dottore commercialista ed esperto nel campo finanziario. Il suo thriller d’esordio si intitola L’algoritmo dell’inganno. Con Sotto gli occhi, il primo romanzo pubblicato con Sperling & Kupfer, continua a gettare luce sugli oscuri intrecci tra politica e finanza internazionali. Il progetto “Tinte fosche, autunno in noir” è nato dalla sinergia di tre attori culturali della città ovvero l’ associazione Pulp, che si occupa di manifestazioni di carattere artistico e culturali, l’associazione Il Politecnico Argonauti attiva nell’organizzazione del Festival del Cinema di Tavolara di Storie di un attimo, Festival popolare della fotografia, e di tante iniziative e la Libreria Ubik Olbia, oramai un punto di riferimento e di aggregazione per gli eventi letterari e non solo della zona.

Giovanna Ferro

Dettagli del libro

Titolo: Sotto gli occhi

Autore: Roberto Putzu

Edizioni: Sperling & Kupfer, 2023

Pagine: 336

Prezzo:18,90€

Link di acquisto: https://www.amazon.it/Sotto-gli-occhi-Roberto-Putzu/dp/882007897X

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.